Blog: http://SvegliaItalia.ilcannocchiale.it

Si rivota... ( riflessioni dopo l'ultimo mio post ).


Era il 28/10/2012 quando scrissi l'ultimo mio post su questo blog, eravamo alla vigilia del voto per l'assemblea regionale siciliana.

Oggi a distanza di 17 mesi mi rileggo e ricordo le sensazioni e le speranze di quei giorni.

Se ritornassi indietro, lo riscriverei per come l'ho scritto, ma con l'esperienza vissuta all'interno del movimento in tutto questo periodo, oggi, posso analizzare ciò che per me è ancora attuale e ciò che invece non lo è più.

I partiti hanno gli stessi limiti di prima, hanno cercato di rifare il trucco, ma sotto lo strato di crema, sono gli stessi. Il sistema da loro creato è ancora funzionale al loro mal costume, quindi su questo fronte, niente di nuovo.

Il movimento invece mi ha fortemente catturato, ho percepito da subito , l'innovazione e la voglia di cambiamento, ho perciò seguito l'istinto, ho partecipato attivamente alla sua crescita e al buon esito del suo processo democratico interno. I fatti, ben noti ai più, hanno invece tagliato le ali a chi voleva dare un imput di partecipazione reale della gente, a chi voleva far seguire i fatti alle tante promesse urlate in piazza. La verità purtroppo è molto più cruda e anche più misera dei sogni, come al solito dietro alle belle idee ci stanno altri interessi, ci stanno posizioni di potere che non si vogliono nè condividere nè tantomeno eliminare, la storia si ripete per l'ennesima volta, ciò che si dice non corrisponde a ciò che si fa, la cattiveria, l'ignoranza e la voglia di potere dell'uomo distruggono ciò che è buono. 

Nonostante ciò, credo, che questa esperienza sia stata utile, se ovviamente il popolo italiano saprà limitarne il raggio d'azione, perchè avrà dato una scossa ai partiti tradizionali, quelli che ci hanno portato alla rovina, e avrà indicato una strada nuova, a chi volesse tracciarla meglio, per una futura forza politica che sappia coniugare ciò che di buono c'è nel movimento con i principi di vera libertà e vera democrazia, insomma una forza che non sia di proprietà di una o due persone, ma sia di tutti coloro che vorranno costituirla e vorranno farla crescere.

Credo che nella vita tutto sia utile perchè tutto può essere migliorato, le basi però per fare questo edificio devono essere solide e non devono avere delle contraddizioni al suo interno, pena il crollo di tutto quanto con il rischio che qualcuno si faccia sul serio del male.


Pubblicato il 3/3/2014 alle 16.14 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web