Blog: http://SvegliaItalia.ilcannocchiale.it

@PrimariePA

Abbiamo seguito le primarie del centro sinistra di Palermo tramite internet , abbiamo deciso ad un certo momento di scendere in piazza e respirare l'aria fredda ma piena di emozioni della notte subito dopo lo scrutinio, il primo. abbiamo sentito le prime parole del vincitore , abbiamo visto le luci accese delle tante telecamere prsenti per immortalare le prime immaggini e le prime impressioni dei protagonisti. abbiamo poi deciso di spostarci nella sede del partito che organizzava le primarie ovvero il PD , abbiamo visto tanta gente stanca , abbiamo visto tanta gente triste mischiata con tanta gente che scendeva e saliva le scale ma però allegra , come se la vittoria avesse dato loro quel tanto di energia in più per poter continuare ancora fino all'alba. Abbiamo notato in tutti un inconfondibile senso di maturità di serietà come se li in quel momento si stesse consumando un pezzo vero di storia , nessuno voleva andare via vincitori o sconfitti forse perchè in realtà nessuno voleva sentirsi l'uno o l'altro ma persone unite da un'unico vero grande obbiettivo dare una via d'uscita dalla precarietà e dai problemi quotidiani di questa bella ma disgraziata città.

Tutto ciò strideva con le parole di alcuni Big che gridavano al complotto alla truffa ad allenze da combattere, si la verità è che se decidi di unirti ad altri per fare un pezzo di strada in comune di mettere insieme le idee migliori non puoi tirarti indietro quando le elezioni non ti danno raggione , e non ti danno raggione non per uno o 10 o cento voti perchè la tua idea se era veramente vincente non doveva fermarsi a 1 o 10 o 100 voti in più ma mille o ancora di più...allora la verità è che anche per un solo voto si può essere candidati sindaco a posto di un'altro/a ma per dare una speranza ad una città bisogna essere in tanti e bisogna lottare per essere uniti.

FORZA PALERMO ORA TOCCA A TE.

Pubblicato il 7/3/2012 alle 3.12 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web